Home Page arrow Binge Eating Disorder arrow Manifestazioni e disturbi
venerdì 21 luglio 2017

http://www.buybooks.ws
BINGE EATING DISORDER Stampa E-mail

IL MODELLO DI AUTO PERPETUAZIONE DELLE ABBUFFATE. 

 

Spesso i soggetti in soprappeso presentano delle caratteristiche di personalità come il perfezionismo, la bassa autostima e l’insoddisfazione con la vita e con sé stessi che talvolta li porta ad avere un’estrema preoccupazione per la forma e il peso corporeo.Per far fronte all’insoddisfazione vissuta per il peso e per la forma del corpo, una delle soluzioni adottate é quella di iniziare una dieta, spesso molto ristretta, che consiste nell’evitamento di cibi o nella riduzione delle porzioni o addirittura nel salto di alcuni pasti.Lo stare a dieta induce un senso di deprivazione che può essere avvertito sia dal punto di vista fisiologico che cognitivo e ciò può dare inizio al fenomeno dell’abbuffata.L’abbuffata compulsiva è una risposta naturale all’essere cronicamente in dieta e agli sforzi prolungati di mantenere un peso corporeo più basso.Tale comportamento può essere vissuto come fuori dal controllo personale, inducendo un senso di vergogna e di colpa per aver infranto le regole personali e per non essere stati, ancora una volta, capaci di controllarsi. Inoltre la paura di aumentare di peso può essere così forte da portare a misure compensatorie estreme come l’utilizzo del vomito autoindotto e/o l’abuso di lassativi e diuretici.Più di frequente, però, c’é il tentativo di riacquistare il controllo intraprendendo un nuovo periodo di diete che creeranno, con l’andare del tempo, un ciclo che diviene autoperpetuante, in quanto ad ogni nuova perdita di controllo sul cibo si avrà un peggioramento generale delle caratteristiche personali evidenziate all’inizio e un aumento delle preoccupazioni nei confronti delle forme e del peso corporeo.E’ solo quando la persona inizia ad interrompere questo schema mangiando normalmente, che gli impulsi ad abbuffarsi recedono, ed il cammino verso la guarigione è iniziato.I soggetti con questo disturbo che giungono nel nostro Ambulatorio presentano gradi variabili di obesità, hanno una storia alle spalle di ripetuti tentativi di perdere peso e si sentono disperati per la loro incapacità di controllare l’assunzione di cibo. Fra questi c’è ancora chi continua a fare tentativi di limitare le calorie assunte, altri oramai hanno perso tutte le speranze di riuscirci.Questi soggetti hanno generalmente una storia di fluttuazioni di peso più marcata rispetto ai soggetti che non hanno il problema dell’alimentazione incontrollata.

 Terapia proposta >> 

 

 

 




Ultimo aggiornamento ( mercoledì 23 settembre 2015 )






Accesso riservato
Username

Password

Ricordami
Hai perso la password?
Non hai ancora un account? Creane uno!
LE INFORMAZIONI CONTENUTE IN QUESTO SITO NON SOSTITUISCONO IN NESSUN MODO IL MEDICO A CUI COMPETE LA DIAGNOSI E LA TERAPIA
Ambulatorio Specialistico Dott. Oliva - Prevenzione e cura obesità e disturbi alimentari
Dir. San. Dott. Luigi Oliva Aut. Reg. 115 del 15/09/04
Centro Direzionale "La Vela" - Viale Ancona 24 - Mestre -Venezia -
Tel. 041 5317638 Fax 041 5322349
e-mail: info@obesita.org P.iva 00919180273
© Copyright 2005 dott. Luigi Oliva
CMS PortalWare  by Fabrizio Penso
Project by Promoservice.com