Home Page
venerdì 23 giugno 2017

http://www.buybooks.ws
SEZIONE MEDICINA ESTETICA Stampa E-mail

Conclusioni

La stimolazione elettrica se effettuata per mobilizzare dei grassi di deposito deve essere sempre effettuata in condizioni di richiesta energetica, digiuno o dieta ipocalorica, condizione questa che determina una maggiore attività lipolitica (25, 26) nella zona sottoposta a stimolazione elettrica e che assume anche un significato metabolico.
L’idrolisi dei trigliceridi porta alla formazione di glicerolo e acidi grassi liberi.
Il glicerolo viene immesso totalmente in circolo per arrivare nel fegato dove viene metabolizzato.

I NEFA in parte vengono riutilizzati dall’adipocita ed in parte immessi in circolo e utilizzati a scopo energetico.
Se l’idrolisi avviene in condizione di non richiesta energetica i NEFA non utilizzati a scopo energetico potrebbero depositarsi, sotto forma di trigliceridi in altri distretti.
E’ per tale motivo che l’elettrolipolisi non deve essere considerata una metodica lipolitica in senso stretto ma metodica in grado di facilitare la mobilitazione dei grassi in determinati distretti in corso di terapia dimagrante.

Lo scopo di tale stimolazione, diventa pertanto quello di aumentare la risposta lipolitica in quelle zone dove per motivi recettoriali e/o microcircolatori la risposta lipolitica è inferiore.

Sappiamo infatti come in corso di dietoterapia dimagrante il primo grasso che viene utilizzato è quello viscerale cui segue il grasso sottocutaneo della parte superiore del corpo e infine il grasso gluteo femorale.
Stimolare quindi per modificare la preferenzialità zonale del dimagrimento.

Stimolare per massimizzare l’idrolisi dei trigliceridi in corso di terapia dimagrante.
La stimolazione elettrica del tessuto adiposo sottocutaneo a nostro parere potrebbe - se ben standardizzata e ottimizzata essere inserita a ricoprire un ruolo importante nella terapia della obesità.
Stimolare elettricamente il tessuto adiposo per risparmiare la massa magra e quindi la caduta del metabolismo basale che si verifica in corso di dimagrimento, stimolare per massimizzare l’idrolisi dei trigliceridi e facilitare quindi il dimagrimento localizzato e non.



Ultimo aggiornamento ( domenica 30 agosto 2015 )


Oltre la dieta

Disturbi alimentari

Obesità infantile

Terapia a distanza

Medicina estetica

Fitness metabolica


La nostra brochure

LE INFORMAZIONI CONTENUTE IN QUESTO PORTALE NON SOSTITUISCONO IN NESSUN MODO IL MEDICO A CUI COMPETE LA DIAGNOSI E LA TERAPIA
Ambulatorio Specialistico Dott. Luigi Oliva - Prevenzione e cura obesità e disturbi alimentari
Dir. San. Dott. Luigi Oliva Aut. Reg. 115 del 15/09/04
Centro Direzionale "La Vela" - Viale Ancona 24 - Mestre -Venezia -
Tel. 041 5317638 Fax 041 5322349
e-mail: info@obesita.org P.iva 00919180273
© Copyright 2005 dott. Luigi Oliva
CMS PortalWare  by Fabrizio Penso
Project by Promoservice.com