Home Page
lunedì 25 settembre 2017

http://www.buybooks.ws
SEZIONE MEDICINA ESTETICA Stampa E-mail

Significato della stimolazione elettrica
La stimolazione elettrica del tessuto adiposo sottocutaneo deve essere ottimizzata al fine di determinare l’attivazione del sistema nervoso simpatico.
L’attivazione simpatico-adrenergica infatti determina una stimolazione dei beta recettori (33) posti sulla faccia esterna della membrana adipocitaria con conseguente aumento dell’Amp ciclico (32) e attivazione della proteina kinasi che attiva diverse vie metaboliche tra cui la via lipolitica.
La stimolazione elettrica del tessuto adiposo sottocutaneo aumenta il livello dell’AMPc nella zona sottoposta a stimolazione.
Il sistema nervoso simpatico influenza inoltre l’attività del microcircolo: l’aumento della sfigmia arteriolare e l’incremento del ritorno venolinfatico sono peraltro ben documentati dal tracciato ple-tismografico che si modifica in corso di stimolazione elettrica.

Il tracciato pletismografico è diversamente influenzato da stimoli elettrici con differenti caratteristiche: non solo la forma d’onda ma la sua durata e intensità così come le diverse caratteristiche del tessuto sottoposto a stimolazione influenzano la risposta pletismografica.
Il tracciato pletismografico si modifica dopo 30-40 minuti di stimolazione e permane per diverse ore.
La termografia a sensori solidi dimostra la modifica dei gradienti termici nella zona sottoposta a stimolazione elettrica che tende a mostrare un’immagine termica più omogenea.
Il migliorato afflusso oltre a significare una migliore ossigenazione nel nostro caso è da intendersi come un facilitato arrivo dei segnali lipolitici umorali, cosicché si determina oltre la stimolazione diretta betarecettoriale anche una facilitata risposta lipolitica dei segnali umorali.

Il soggetto sottoposto a restrizione calorica avrà di conseguenza una facilitata mobilizzazione del grasso gluteofemorale che altrimenti sarebbe interessato in misura minore.
Vascolarizzazione e innervazione sono i due elementi fondamentali che influenzano i processi lipolitici e liposintetici.
Adipociti e vasi sanguigni del tessuto adiposo sono innervati da terminazioni nervose di tipo adrenergico per cui l’attivazione adrenergica determina il coinvolgimento di processi comuni che portano da una parte all’aumentata attività lipolitica e dall’altra ad un facilitato arrivo di sostanze nutritive e migliore drenaggio di cataboliti. Attivare elettricamente il sistema simpatico nervoso significa depolarizzare la membrana cellulare.

La depolarizzazione della membrana cellulare è seguita sempre dalla ripolarizzazione che determina lo stato elettrico preesistente allo stimolo depolarizzante. All’equilibrio elettrico non corrisponde però l’equilibrio ionico preesistente. L’equilibrio ionico è ristabilito grazie all’attivazione della pompa Na-K che è una pompa ad alto consumo energetico. Stimolare quindi per consumare energia.
L’aumento della temperatura che si verifica in corso di stimolazione elettrica, rilevabile con la termografia, potrebbe essere indice di termogenesi indotta e quindi di consumo energetico.
L’aumento della termogenesi - in corso di terapia dimagrante - serve a risparmiare massa magra, così come l’attivazione simpatico-adrenergica - sempre in corso di dimagrimento - porta a un maggiore utilizzo di trigliceridi.
L’elettrolipolisi - nell’ottica di quanto finora esposto - potrebbe assumere un alto ruolo nella terapia del dimagrimento localizzato e non, per cui deve essere effettuata secondo delle regole elettriche e fisiologiche ben precise e finalizzate sia all’incremento della spesa energetica sia al miglioramento del microcircolo.


Ultimo aggiornamento ( domenica 30 agosto 2015 )


Oltre la dieta

Disturbi alimentari

Obesità infantile

Terapia a distanza

Medicina estetica

Fitness metabolica


La nostra brochure

LE INFORMAZIONI CONTENUTE IN QUESTO PORTALE NON SOSTITUISCONO IN NESSUN MODO IL MEDICO A CUI COMPETE LA DIAGNOSI E LA TERAPIA
Ambulatorio Specialistico Dott. Luigi Oliva - Prevenzione e cura obesità e disturbi alimentari
Dir. San. Dott. Luigi Oliva Aut. Reg. 115 del 15/09/04
Centro Direzionale "La Vela" - Viale Ancona 24 - Mestre -Venezia -
Tel. 041 5317638 Fax 041 5322349
e-mail: info@obesita.org P.iva 00919180273
© Copyright 2005 dott. Luigi Oliva
CMS PortalWare  by Fabrizio Penso
Project by Promoservice.com